PIERANGELO ISERNIA

Introduzione alla ricerca politica e sociale

Un testo introduttivo calibrato per chi affronta lo studio dei fenomeni politici. All'indirizzo http://www.mulino.it/aulaweb docenti e studenti troveranno materiale utile alla didattica e all'apprendimento.

Che cosa fa esattamente uno studioso di politica e scienze sociali quando fa ricerca? Che cosa lo differenzia da altri studiosi? Perché dovremmo aver fiducia in quello che ci dicono le scienze sociali? E' quanto vuole spiegare questo volume. Piuttosto che rincorrere l'esaustività moltiplicando gli argomenti trattati, come accade in altri manuali di metodologia, l'autore ha adottato un approccio selettivo, privilegiando i problemi principali della ricerca politica e sociale, discutendoli attraverso opportuni esempi e illustrando le soluzioni più usate per risolverli, nella convinzione che "è meglio conoscere bene poche cose che male molte".

Pierangelo Isernia insegna Metodologia della scienza politica e Relazioni internazionali nell'Università di Siena. Con il Mulino ha pubblicato "Il gigante dai piedi di argilla. La crisi del regime partitocratico in Italia" (curato con M. Cotta, 1996) e "La cooperazione allo sviluppo" (1995).

Introduzione
Parte prima: Problemi e risposte nelle scienze sociali
1. Il lavoro di ricerca nelle scienze sociali
2. Dove cominciare? Individuare i problemi e cercare le risposte
Parte seconda: Materiali ed attrezzi
3. I materiali: concetti e variabili
4. Gli attrezzi: tecniche di rilevazione e tecniche di misurazione
Parte terza: La messa in opera
5. Il disegno della ricerca: metodo sperimentale, metodo comparato e studio di caso
6. Inferenza e controllo statistico
Riferimenti bibliografici
Indice analitico
Indice dei nomi

Acquista:

non disponibile
collana "Manuali"
pp. 280, 978-88-15-07686-1
anno di pubblicazione 2001

Leggi anche

copertina Fondamenti di scienza politica
copertina Introduzione alla ricerca comparata
copertina Le origini dello stato moderno in Europa  (1450-1725)
copertina Il Rinascimento