ROBERTA CELLA

A History of the Italian Language

Linguistic events have helped shape Italian history and culture: medieval fragmentation; subservience to humanistic Latin; 16th-century codification; modern society’s scientific, economic and legal demands; national unification; the development of mass media; the generalization of the Italian language and the concomitant decline of dialects; and today’s new evolutionary tendencies. Until the early 20th century Italian was a noble literary language and sadly distant from the daily life of the majority of the population; today it is subject to the typical tensions stemming from the relaxation of grammar norms. The Italian language is a faithful mirror of a country and its contradictions. This book introduces the non-specialist reader to the key events which have accompanied the development of a major national language, describes its transformation and explains its evolution up to the present day.

Roberta Cella teaches Italian Linguistics at the University of Pisa.

Premessa
PARTE PRIMA: PRIMA DELLA NORMA
I. Dalle origini a Boccaccio
1. Dal latino al volgare
2. I primi documenti della lingua italiana
3. L'uso del volgare nelle scritture pratiche
4. La lingua della letteratura nel Due e nel Trecento
5. Dante, Petrarca e Boccaccio
II. Dalla «crisi» del volgare alla ricerca della norma
1. Il latino degli umanisti e la crisi del volgare
2. Lorenzo de' Medici e l'umanesimo volgare
3. La diffusione del toscano
4. Gli esperimenti
PARTE SECONDA: L'ETÀ DELLA NORMA
III. La codificazione
1. I problemi
2. La riflessione intorno alla lingua: Pietro Bembo, Gian Giorgio Trissino, Niccolò Machiavelli
3. Il successo del fiorentino trecentesco
4. Bembo riletto da Benedetto Varchi e Lionardo Salviati
5. Letteratura in dialetto
6. Le scritture dei semicolti
7. Il Vocabolario degli Accademici della Crusca
IV. Gli sviluppi nella modernità
1. La lingua letteraria nel Seicento
2. La nascita della prosa scientifica: Galileo Galilei
3. Una lingua per la società: la scuola, la scienza, la divulgazione e i giornali
4. Gli illuministi e la lingua
5. L'italiano in Europa
6. L'influenza delle lingue straniere e la «gallomania»
7. Purismo, classicismo e neotoscanismo nell'Ottocento
8. Le idee linguistiche di Alessandro Manzoni. Dal Fermo e Lucia ai Promessi Sposi
PARTE TERZA: VICENDE LINGUISTICHE DELL'ITALIA UNITA
V. Una lingua per lo stato nazionale
1. Analfabetismo e scolarizzazione: come parlavano gli italiani?
2. La polemica tra Alessando Manzoni e Graziadio Isaia Ascoli
3. La lingua dell'uso
4. La lingua in musica: l'opera e l'operetta
5. La lingua della prosa letteraria
6. Il rinnovamento della lingua poetica
7. La politica linguistica in età fascista
VI. Dalla «frattura» linguistica all'oggi
1. La lingua italiana nel secondo Novecento
2. Il ruolo dei mezzi di comunicazione di massa
3. Le lingue speciali e la diffusione degli anglismi
4. Il ruolo marginale della lingua letteraria
5. Le minoranze linguistiche in Italia
6. Tendenze evolutive in atto
Per saperne di più
Indice dei nomi
Quadri
1.1. La variazione linguistica
1.2. Scritto e parlato
1.3. Una lettera mercantile
2.1. Lingua e dialetto
3.1. La regola e la norma
3.2. Il dizionario oggi
4.1. Le lingue speciali
4.2. I neologismi
4.3. La filologia
5.1. I dialetti italiani
5.2. Il Proemio all'«Archivio glottologico italiano»
6.1. Come si trasforma o muore una lingua
series "Le vie della civiltà"
pp. 192, 978-88-15-25733-8
publication year 2015