SVIMEZ

Rapporto 2002 sull'economia del Mezzogiorno


Collana "Rapporti Svimez"


pp. 824, € 50,00
978-88-15-08828-4
anno di pubblicazione 2002

Copertina 08828


Nel 2001, nel quadro del progressivo rallentamento dell'economia nazionale determinato dalla recessione della domanda mondiale, l'economia del Mezzogiorno ha registrato un tasso di crescita del PIL relativamente più sostenuto che nel Centro-Nord e una accelerazione della dinamica dell'occupazione. I risultati del 2001, sia pure particolarmente favorevoli, non consentono - in quanto connessi ad una diversa sensibilità delle due aree del Paese rispetto alla congiuntura economica internazionale - di trarre l'indicazione di un recupero o catching up del Mezzogiorno. Essi danno, comunque, ulteriore conferma di quel quadro di "allineamento" nella crescita tra le due ripartizioni del Paese ripristinatosi a partire dalla metà degli anni '90, dopo la fase di forte degrado relativo e di allargamento dei divari di reddito sperimentato dal Sud nella prima parte di quel decennio. Perché a tale importante - e non solo congiunturale - miglioramento di tendenza possa far seguito una prospettiva di progressiva e regolare riduzione del divario di sviluppo con il Nord, occorre ora dar luogo ad ulteriori, decisi progressi dell'economia meridionale verso una struttura produttiva evoluta; una struttura, cioè, nella quale il settore avanzato dell'economia in grado di competere, oltre che sui mercati locali, su quelli nazionali e internazionali, possa progressivamente giungere a presentare una dimensione non dissimile da quella da tempo raggiunta nell'altra parte del Paese. E a tale scopo continua a rendersi indispensabile una, necessariamente complessa e articolata, strategia di politiche dell'offerta in grado di ripristinare e rilanciare la competitività del tessuto produttivo e del territorio meridionale. Il perseguimento di tali obiettivi di sviluppo richiede, oggi, che il nuovo assetto istituzionale e finanziario, introdotto dalla riforma costituzionale, assicuri un quadro unitario e coordinato dell'azione pubblica e la disponibilità di adeguate risorse finanziarie. Questi i principali temi trattati nel Rapporto.

Indice: I. La popolazione e il mercato del lavoro. - II. La formazione e l'impiego delle risorse. - III. Gli andamenti settoriali. - IV. La finanza pubblica. - V. Gli interventi pubblici per le aree depresse. - VI. Riforma della Pubblica Amministrazione, riforme costituzionali e politica di sviluppo nel Mezzogiorno. - VII. Le politiche strutturali dell'Unione europea. - VIII. Le politiche per lo sviluppo dell'industria. - IX. Politiche del lavoro e formazione del capitale umano. - X. Stato sociale e mercato del lavoro. - XI. La politica infrastrutturale per le aree depresse. - XII. Gestione e conservazione delle infrastrutture nelle aree meridionali. - XIII. New economy e sviluppo del Mezzogiorno. - XIV. L'integrazione del Mezzogiorno nei mercati esterni. - XV. La criminalità organizzata e il Mezzogiorno. - Appendice.


Torna alle novita'

 


copyright by Società editrice il Mulino
consultate la licenza d'uso
Per le opere presenti in questo sito si sono assolti gli obblighi
derivanti dalla normativa sul diritto d'autore e sui diritti connessi.

 


SVIMEZ
Rapporto 2001 sull'economia del Mezzogiorno
SVIMEZ
Rapporto 1997 sull'economia del Mezzogiorno
SVIMEZ
Rapporto 1998 sull'economia del Mezzogiorno
SVIMEZ
Rapporto 1999 sull'economia del Mezzogiorno
SVIMEZ
Rapporto 2000 sull'economia del Mezzogiorno